QUARTA SERATA : LE PULIZIE

 

  Organizzare le pulizie non e' difficile più facile ancora e' realizzarle,la prima cosa da fare e' 

 riordinare mettendo tutto a suo posto meglio ancora se riusciamo a non creare disordine , in modo 

 da essere avvantaggiati nel momento in cui ci dedichiamo alle faccende domestiche

 facendo una cosa in meno risparmiando tempo . Chiaramente se ci sono

 dei figli tutto viene amplificato dai giochi sparsi a qualsiasi altra cosa passata in rassegna dalle

 loro manine ma sarà nostra cura insegnare anche ai più piccoli a riordinare i giochi o non creare

 disordine. Riordinato tutto si passa alla seconda fase cioè inizieremo a spolverare una camera

 alla volta utilizzando un panno inumidito d'acqua e per alcune superfici si può utilizzare un prodotto

 specifico ,tra una superficie e l'altra verificheremo negli angoli delle camere (solitamente le zone

 alte ) che non ci siano ragnatele , in caso, e' sufficiente utilizzare un piumino con la prolunga

 oppure il bastone per lavare il pavimento con arrotolato uno straccio.Non utilizzate mai una scopa

 in quanto potrebbe essere piena di polvere e quindi nell'utilizzo potremmo far cadere tutta la polvere

 contenuta nella scopa sporcando tutto.Finito di spolverare possiamo iniziare a passare l'aspirapolvere

 camera dopo camera curando bene gli angoli,sotto ai letti,spostando i divani e rimuovendo i tappeti

 dopo averli aspirati in superficie.Se non abbiamo l'aspirapolvere utilizzeremo la scopa, ma lo faremo

 prima di spolverare i mobili in quanto la scopa tende a smuovere la polvere del pavimento facendola

 depositare sui mobili.

 Passiamo al bagno,dove per prima cosa utilizzeremo l'anticalcare distribuendolo attorno ai rubinetti

 (direttamente sulla ceramica) facendolo agire per qualche minuto,la medesima azione la faremo

 con il prodotto del wc .Con un prodotto detergente e disinfettante (tipo LISOFORM) andremo ad 

 agire su tutte le superfici,piastrelle, sanitari e rubinetti con l'aiuto di una spugna o pannospugna,

 sempre che non ci sia la presenza di calcare, altrimenti utilizzeremo anche su queste superfici

 l'anticalcare.All'interno della doccia vetri,piastrelle ecc. sicuramente non potremmo farne a meno.

 Dopo aver insaponato tutto possiamo risciacquare con l'aiuto del pannospugna e asciugare tutto

 con la pelle di Daino o ecopelle, come se asciugassimo la carrozzeria della nostra macchina.

 La stessa procedura ,sarà per la cucina tenendo in considerazione che il calcare non sarà 

 presente sulle piastrelle ma solo sul rubinetto e nel lavandino quindi il resto delle superfici si 

 potranno detergere con prodotti meno aggressivi. ATTENZIONE all'utilizzo dell'anticalcare perché

 su alcune superfici può danneggiare, compresi lavandini e rubinetti  in acciaio di scarsa qualità.

 Per ultimo non rimane che il pavimento ,il quale e' stato aspirato o spazzato precedentemente

 ed e' pronto per essere lavato.Prendiamo un secchio lo riempiamo con acqua tiepida aggiungendo

 un prodotto adeguato per il tipo di pavimento, con uno straccio o un panno inizieremo a strofinare 

 con l'aiuto dello spazzolone ,partendo dal fondo della stanza verso la porta senza tralasciare 

 nemmeno un centimetro di pavimento piastrella dopo piastrella.Alcune superfici come il marmo 

 il parquet e il granito devono essere lavate solo con acqua.ATTENZIONE alcuni prodotti devono

 essere risciacquati ,quindi senza aspettare che si asciughi il pavimento bisogna ripetere l'operazione

 solo con acqua (pulita).